1° Giorno: Arrivo in Delhi
Accoglienza all’aereoporto e trasferimento in albergo. Notte in Hotel.

2° Giorno: Delhi – Paro – Thimphu (2 300 m) [2 H – 60 Km]
Trasferimento in aeroporto. Volo in direzione di Paro. Accoglienza all’aeroporto e rotta verso Thimphu. Risalendo la vallata di Paro, visita al Simthoka Dzong. Potrete poi ammirare la stupenda veduta sul maestoso Jhomolhari che culmina a quota 7.316 m. Pomeriggio libero. Notte in hotel.

3° Giorno: Thimphu (2 350 m)thimpu
In mattinata, visita al Memorial Chorten, quando i pellegrini vi si recano a pregare. Visita del vecchio tempio di Changangkha costruito nel XV secolo, dove le popolazioni locali vengono quotidianamente a pregare camminandovi intorno. Ci recheremo anche al Folk Heritage Museum, testimonianza spettacolare dello stile di vita e delle tradizioni del Bhutan. Visita del Tashicho Dzong in serata. Notte in albergo.

4° Giorno: Thimphu – Gangtey (2 200m) [4 H – 140 Km]gangtey
Attraversamento del passo di Dochula a 3.200 m. Approfitate della splendida veduta prima di riscendere in una zona temperata disseminata di magnolie e rododendri, per poi raggiungere una zona semi tropicale piena di aranci, di bambù e di cactus. Visita di Chimi Lhakhang, costruito da Lam Drukpa Kuenley. Le coppie in attesa di un bambino vengono a pregarci. Più in basso si trova lo Wangdiphodrang Dzong, strategicamente costruito su un promontorio a strapiombo sulla confluenza dei fiumi Sunkosh e Tangmachu. Lo Dzong è la porta di entrata del Bhutan centrale e orientale. Fu costruito da Shabdrung nel 1638. I più fortunati ci potranno forse scorgere la gru dal collo nero « Black Necked Crane », specie in via di estinzione. Visita allo spettacolare Gangtey Gompa. Notte in albergo.

5° Giorno: Gangtey – Trongsa (2 500 m) [5 H – 125 Km]bhumtang
Rotta verso la valle di Trongsa. Sulla strada, visita allo Chendbji chorten, costruito nel XVIII secolo da Lama Shiva del Tibet per poterci rinchiudere lo spirito di un demonio potente. È anche la copia dello Swambhunath di Kathmandu. Trasferimento in hotel. In serata, visite di Trongsa e Ta dzong simboli della storia bhutanese. Notte in hotel.

6° Giorno: Trongsa – Bhumtang (2 500 m) [2 H – 70 Km]
Di mattina, partenza per Jakar in cuore alla regione del Bumthang. Dopo pranzo, escursione a piedi per visitare lo Dzong anche chiamato lo « Dzong dell’uccello bianco ». Poi, più in alto, visita al Lame gompa, l’esempio più bello dell’architettura palaziale del Bhutan. Notte in albergo.

7° Giorno: Bhumtang (2 500 m)punakha
Visita dei monasteri principali della vallata di Bumthang: Jampa Lhakhang, Kurje. Marcia in direzione di Tangbi (2h) tempio eretto dal quarto Shamarpa in una bellissima valle. Visita di Tamshing fondato nel 1501 da Pemalingpa. Notte in hotel.

8° Giorno: Bhumtang (2 500 m)
Esplorazione della valle di Ura. La strada “zig-zaga” attraverso bei paesaggi di campagna e piccoli paesini tipici di questa parte del Bhutan. Passaggio per il passo Ura La (3 600 m). Poi, scoperta del tempio dedicato al Guru Rinpoche, costruito nel 1986. Ritorno a Bumthang. Notte in hotel.

9° Giorno: Bhumtang – Punakha (1 300 m) [7/8 H – 220 km]
Rotta in direzione di Punakha. Sulla strada, visita all’impressionante Chhimi Lhakhang. Trasferimento e notte in hotel.

10° Giorno: Valle di Punakha (1 300 m) [5 H – 125 km]
Visita di Punakha Dzong, che domina in modo strategico la confluenza dei fiumi Pho Chu e Mo Chu dal 1637. Danneggiato dal fuoco ma anche da un terremoto, è stato recentemente resaurato. Il monastero (parte religiosa) è aperto ai visitatori durante i festival religiosi. Di pomeriggio, passeggiata nel villaggio di Wangduephodrang (1 300 m d’altitudine), in una valle famosa per la lavorazione del bambù, le pietre e l’ardesia. Il villaggio è dominato dall’impressionante Wangduephodrang Dzong. Di pomeriggio, ritorno in Punakha. Notte in albergo.

11° Giorno: Punakha – Paro (2 300 m) [3/4 H – 125 Km]
Escursione fino allo dzong di Wangdiphodrang. Visita del paesino e del mercato. Ritorno in direzione di Paro. Visita del museo nazionale e del Rinpung dzong. Fine pomeriggio libero. Notte in albergo.

12° Giorno: Paro (2 300 m)
Escursione verso lo dzong di Drukyel, all’estremità della valle ai piedi dello Jomolhari, una delle cime più alte del Bhutan. Possibilità di salire fino all’eremo di Taktsang (3 070 m), a piedi o a dorso di mulo. È uno dei posti di pelegrinaggio più frequentati dell’Himalaya. In serata, visita del Kyiuchu Lhakhang, uno dei tempi più antichi e sacri del regno. Notte in albergo.

13° Giorno: Paro – Delhi
Trasferimento in aeroporto. Volo in direzione di Delhi. Pomeriggio libero. Trasferimento in aeroporto internazionale in prima serata. Fine dei nostri servizi.

Book Now